4 cose necessarie per proteggere il QNAP NAS

4 cose necessarie per proteggere il QNAP NAS

 

Un QNAP NAS più veloce, sicuro e affidabile? Eccolo. Mentre continuiamo ad aggiungere ulteriori funzioni di sicurezza, è possibile intraprendere alcune azioni per proteggere il NAS da potenziali hacker e malware. Se non prestate attenzione a degli accorgimenti necessari, si potrebbe essere esposti a rischi informatici. Oggi affronteremo alcune procedure per migliorare la sicurezza del QNAP NAS.

Per essere certi che i dati siano ben protetti, è necessario tenere a mente quattro aree. Sono la configurazione, la combinazione di nome utente/password, l’allocazione della autorizzazioni e gli aggiornamenti software.

  • Interrompere/chiudere i servizi e le porte non utilizzati

La funzione SSH non è in uso? Può essere disabilitata. No date agli hacker alcuna possibilità di accedere al sistema. Le impostazioni predefinite e i servizi non sempre sono richiesti da tutti gli utenti, pertanto è possibile interromperli o cambiarne le impostazioni quando non sono più necessari. Ciò riduce il rischio di violazione del NAS.

  • Usare una combinazione nome utente/password solida

Non usare mai i nomi utenti o le password predefinite. Quando un servizio viene usato per la prima volta, è necessario cambiare subito le credenziali di accesso per ridurre il rischio di un accesso non autorizzato. Inoltre, non dimenticare di fare lo stesso con phpMyAdmin e altri servizi, poiché sono inclini ad attacchi.

  • Assegnare solo le autorizzazioni minime richieste

Secondo il Data Breach Investigation Report del 2017 di Verizon, l’abuso di account con privilegi è ora tra le prime tre cause di incidenti e violazioni alla sicurezza. Assicurarsi che solo gli amministratori dispongano dell’accesso alle configurazioni di sistema e non assegnare l’accesso con privilegi agli utenti generici. Riducendo le autorizzazioni utente e i privilegi, è possibile ridurre in modo deciso le possibilità di compromissione del NAS.

  • Tenere il sistema operativo e le app aggiornate

Quando è disponibile un aggiornamento, verificarne le note di rilascio e gli avvisi sulla sicurezza. Se un aggiornamento è rilasciato per risolvere un problema di sicurezza, aggiornare immediatamente il sistema operativo e/o le app.

QNAP offre inoltre utility facili da usare per aiutare a tenere sicuro il NAS. L’app Consulente sicurezza esegue la scansione del NAS per potenziali rischi, oltre a offrire consigli per migliorare la sicurezza del NAS. Per la protezione da virus e malware, è possibile usare l’app McAfee Antivirus e l’app Malware Remover. Tenere a mente questi concetti durante l’uso del NAS, per sfruttare la praticità e il divertimento offerti da QNAP NAS. Insieme renderemo il NAS ancora più sicuro! Di seguito potete farci sapere quali sono le vostre idee! Potete condividere liberamente con noi i vostri consigli su come migliorare la sicurezza del NAS!

869 Total Views 2 Views Today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *