McAfee ha di recente pubblicato un articolo in cui dichiara di aver scoperto una campagna malware globale (“Operation Sharpshooter”) che coinvolge una serie di settori tra cui energia, difesa e finanza. Questa campagna utilizza un file documento elaborato per scaricare il malware dai server remoti e passare i dati sensibili dai dispositivi compromessi agli hacker.

Il NAS deve essere protetto

Con la continua propagazione di malware e virus, è importante individuare e mettere in quarantena i file infetti non appena possibile. Mentre è consigliabile installare software antivirus sui PC, è necessario proteggere anche il NAS per garantire che non vi sia spazio nascosto per i dati malevoli.

Usare l’antivirus integrato nel QNAP NAS

QNAP NAS offre sia ClamAV standard che McAfee Antivirus premium per aiutare a proteggere il NAS. È inoltre possibile usare la nuova applicazione Centro notifica per restare informati sugli eventi antivirus del NAS.

Come configurare le notifiche antivirus del NAS

Una volta configurato ClamAV o McAfee Antivirus, aprire Centro notifica e creare una regola di notifica degli eventi. Con Centro notifica, è possibile offre le notifiche mediante il servizio QNAP QBot su Facebook Messenger e Skype. Completata la verifica, saranno ricevute le notifiche relative allo stato degli antivirus e i processi di scansione, offrendo informazioni immediate e utilizzabili. Inoltre, assicurarsi di abilitare i log di connessione del sistema per offrire informazioni per l’indagine dei file infetti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.